In uno stabilimento di Samsung in Brasile sono stati rubati 40mila dispositivi per un valore di 27 milioni di euro

Mentre in Brasile migliaia di tifosi gioiscono per i Mondiali di Calcio 2014, la cui visione pare aiuti a risollevare il morale dei dipendenti, per Samsung non arrivano buone notizie dal Paese sudamericano. Un team composto da circa 20 uomini armati ha assaltato lo stabilimento dell’azienda coreana a Campinas, a 90 km dalla capitale San Paolo.

Rubati 27milioni di euro in prodotti Samsung

I malviventi hanno fatto irruzione nella fabbrica e dopo aver immobilizzato 50 addetti alla sicurezza e 200 dipendenti incaricati della distribuzione hanno rubato quasi 40mila dispositivi fra computer, smartphone e tablet. Il valore stimato della refurtiva è di 80 milioni di reais, pari a circa 27 milioni di euro. Per trasportare la merce rubata i banditi hanno utilizzato ben 7 camion.

Dalla dinamica con cui è avvenuto il furto la polizia si è convinta che i malviventi conoscessero molto approfonditamente il funzionamento e l’attività giornaliera dello stabilimento di Samsung, che recentemente ha inaugurato in Vietnam un nuovo centro di produzione.

Leggi anche:  La nuova linea di orologi Super AVI di Breitling rende omaggio alla storia dell’aviazione