Arriva prontamente la reazione di Apple al vespaio di polemiche scoppiate negli ultimi giorni in seguito al rilascio gratuito su iTunes dell’ultimo album degli U2 “Songs of Innocence”

Il “regalo” di Cupertino era stato annunciato qualche giorno fa  in occasione della presentazione dei due iPhone 6. e dello smartwatch: il download gratis per un mese a 500 milioni di utenti iTunes del nuovo album della band irlandese aveva scatenato in prima battuta euforica sorpresa ed entusiaste reazioni da parte dei fan.

“Il futuro non è mancanza di consenso”

L’ultimo attesissimo lavoro degli U2 andrebbe scaricato dal cloud, dove è stato messo da Apple.  Ma chi ha le modalità “mostra acquisti” o “download automatico” attivate si è trovato sul computer o sullo smartphone le tracce di questo album “free” da riversare sul dispositivo o addirittura, nel secondo caso, già pronte per l’ascolto. Invece di ringraziare Apple, per molti utenti non interessati alla musica degli U2 l’effetto download automatico si è rivelata una vera e propria seccatura, da cui hanno avuto origine le critiche dei giorni scorsi. C’è chi infatti l’ha vissuta come un’imposizione, come ben sintetizza Sasha Frere-Jones sul New Yorker: «Il futuro non è mancanza di consenso».

Il pulsante di rimozione rapida

I fan della band invece si sono detti soddisfatti del regalo, dimostrandolo con una cascata di milioni di download nel giro di tre giorni, secondo le stime di Re/Code.

Leggi anche:  I suoni che ci sono mancati di più durante la pandemia

Ma come ha reagito Apple alle critiche? Cupertino ha pensato bene di creare un sistema di rimozione rapida del contenuto, dedicando una pagina intera del suo portale alle istruzioni su come cancellare lo sgradito regalo.

La procedura è semplice: è sufficiente cliccare sulla voce “Remove album” e inserire l’account con cui si è iscritti a iTunes per liberarsi definitivamente dell’album. Se le singole canzoni o l’intera raccolta sono già state scaricate vanno però cancellate manualmente. Gli utenti soddisfatti del regalo, possono goderselo invece fino al 13 ottobre. «Vogliamo solo condividerlo con più persone possibile. Se non lo volete e non ne avete bisogno cancellatelo», ha dichiarato il manager del gruppo Guy Oseary.