Allegria e buonumore in arrivo per i bimbi ricoverati nei reparti pediatrici, grazie a “Dottor Sorriso Onlus”, che ogni giorno con la clownterapia rende meno difficile l’esperienza dei piccoli pazienti.

E’ proprio questa fondazione, che oggi segue 18 mila bambini ogni anno, che vent’anni fa portò per prima in Italia questo tipo di terapia.

Nell’ottica di sostenere quest’iniziativa, dal 14 al 27 settembre parte la campagna solidale “La magia di un sorriso”, durante la quale i cittadini potranno contribuire (con un sms al 45595) a garantire la presenza – una volta a settimana, per un intero anno – di due clown professionisti in otto reparti pediatrici a lunga degenza e in due istituti di riabilitazione che ospitano bambini affetti da gravi disabilità intellettive e motorie.

La campagna per “Dottor Sorriso”

Lo scopo è di raccogliere i fondi necessari per garantire la continuazione del supporto dei Dottor Sorriso, artisti professionisti specializzati nel lavoro in ambito ospedaliero pediatrico, che potranno così proseguire con la loro preziosa attività anche nei reparti pediatrici del Policlinico Federico II di Napoli. Testimonial d’eccezione è la presentatrice Rossella Brescia.
“La degenza in ospedale per i più piccoli rappresenta un momento delicato – spiegano i responsabili della fondazione – Lontani dal proprio ambiente domestico e dal mondo dei giochi e degli affetti familiari, i bambini affrontano un vero e proprio trauma che genera un senso di disagio fisico e psicologico a cui si accompagna l’ansia dei genitori per la situazione del proprio figlio. Sentimenti come paura, rabbia, noia e tristezza possono diventare un vero e proprio ostacolo alla terapia medica, poiché diminuiscono la capacità del bambino di reagire. È in questi casi che la clownterapia può diventare un efficace strumento a disposizione dei servizi sanitari e medici nella cura e assistenza dei più piccoli. Ridere contribuisce infatti a migliorare lo stato psicologico del paziente, influendo in modo determinante sulla possibilità di affrontare la malattia e sull’efficacia delle cure”. (Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari Tim, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, Coop Voce e Nòverca. Di 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TeleTu e TWT e di 2/5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb).

Leggi anche:  Calvé e De Nigris, novità per la tavola estiva

Se, prima di donare, volete maggiori informazioni questo il sito di Dottor Sorriso dedicato all’iniziativa