Il francese Francois Gissy ha sfidato su una bici modificata una Ferrari F430 in una gara di velocità

Può una Ferrari F430, una vettura da 360 kW che può passare da 0 a 100 chilometri all’ora in appena 4 secondi, essere battuto da una bicicletta in una gara di velocità? A quanto pare sì se le due ruote sono quelle di Francois Gissy. Il 32enne inventore francese ha sfidato il bolide di Maranello con una bicicletta modificata e ha registrato tutto in un video.

Ferrari vs bicicletta a razzo

La bicicletta creata da Gissy non è ovviamente una semplice Graziella. L’uomo ha applicato sul telaio del suo mezzo tre motori a propulsione a perossido di idrogeno che l’ha letteralmente trasformata in un razzo. Grazie al suo incredibile senso dell’equilibrio il francese ha percorso 250 metri in appena 4,8 secondi, riuscendo non solo a non cadere ma anche a battere la Ferrari. Gissy grazie ai 333 Km/h raggiunti in gara ha battuto il suo precedente record fissato nel 2013 a Interlaken, in Svizzera, di 285 chilometri orari.

L’inventore ora sta lavorando ad una nuova bici chiamata “Spine Crusher” con l’obiettivo di raggiungere i 400 Km/h in meno di 2 secondi, Il tutto possibilmente senza sfracellarsi.

[ot-video type=”youtube” url=”WREyAicJXkM”]

Leggi anche:  50 anni fa, il Maggiolino Volkswagen diventò "campione del mondo"