Nel 2016, Ford Europa triplicherà (+200%) le vendite dei SUV e crescerà più del doppio (+120%) nelle vendite dei modelli a trazione integrale All-Wheel Drive, rispetto al 2014.

Secondo le previsioni di IHS Automotive, nel 2020 il segmento dei SUV in Europa rappresenterà il 27% del mercato auto, contro il 20% del 2014. Il prossimo anno, Ford venderà in Europa 200.000 SUV, forte di una gamma che include EcoSport e Kuga, recentemente aggiornate, e la nuova Edge, che sarà lanciata nel corso del 2016.

L’offerta Ford di veicoli a trazione integrale includerà, nel 2016, 8 modelli, contro i 3 del 2012. La gamma includerà applicazioni stradali (Mondeo, S-MAX e Galaxy), crossover (Kuga e Edge), off-road (Ranger), commerciali (Transit), e per la prima volta comprenderà anche una declinazione sportiva ad alte prestazioni (Focus RS).

“Con la nostra gamma di tecnologie innovative All-Wheel Drive e 4×4, offriremo a ogni cliente la soluzione più adatta per mettersi al volante di modelli a trazione integrale destinati a ogni tipo di applicazione”, ha dichiarato Roelant de Waard, Vice Presidente Marketing, Vendite e Assistenza, di Ford Europa. “Le preferenze che i consumatori esprimono nei confronti di SUV e AWD sono in continua crescita e nei prossimi 3 anni lanceremo 5 nuovi modelli che competeranno nel mercato SUV e crossover”.

Una marcia in più per la trazione integrale

La trazione integrale sarà disponibile, nel 2016, su quasi metà della gamma di vetture Ford, a bordo delle quali garantirà piacere di guida, maggiore tenuta di strada e sicurezza e una maggiore capacità di superare superfici irregolari e affrontare percorsi off-road.

Nel 2016 debutterà anche la trazione integrale sportiva Ford Performance con ripartizione dinamica della coppia (Ford Performance All-Wheel-Drive with Dynamic Torque Vectoring), che permetterà alla Focus RS di raggiungere velocità superiori in uscita curva e di elevare il piacere di guida a nuovi livelli. La Focus RS sarà dotata di un motore da EcoBoost 2.3 da 350 cavalli, e grazie alla trazione integrale sportiva, è in grado di indirizzare la coppia alle singole ruote, distribuendo la potenza in tempo reale in base alle condizioni di guida. Questa trasmissione è basata su un sistema composto da 2 frizioni a controllo elettronico, ognuna delle quali gestisce il trasferimento della potenza alle singole ruote posteriori. In questo modo l’auto è in grado di adeguare in tempo reale sia l’equilibrio della trazione tra ruote anteriori e posteriori, sia la distribuzione della coppia tra le ruote, per migliorare il comportamento e la stabilità in curva. L’unità di controllo tiene sotto controllo i sensori di bordo dell’auto misurandone i valori 100 volte al secondo, ed è in grado di trasferire sull’asse posteriore, indirizzandolo anche su una singola ruota, fino al 70% della trazione totale.

Leggi anche:  Gli italiani pronti a scegliere prodotti ricondizionati per i regali di Natale

“Questa soluzione rappresenta una svolta nelle tecnologie per la trazione integrale, e garantisce una stabilità straordinaria in curva e durante la guida al limite”, ha dichiarato Dave Pericak, a capo dei team Ford Performance. “Abbiamo dimostrato che il concetto che un’auto a trazione integrale non possa essere divertente è ormai superato, e creato un’auto che restituirà a chi la guida emozioni sorprendenti e gratificanti”.

A bordo di Mondeo, S-MAX, Galaxy, Edge e Kuga è disponibile la trazione integrale intelligente Ford (Ford Intelligent All-Wheel Drive), che trasferisce automaticamente la distribuzione della potenza tra l’asse posteriore e quello anteriore in base alle condizioni di guida, adeguandola in soli 20 millisecondi, meno di un battito di ciglia. Poiché la trazione integrale viene attivata solo quando è necessario, questa tecnologia non impatta sui consumi e sulle emissioni come le soluzioni di vecchia generazione. Il sistema è disponibile anche a bordo del Ford Transit, in una versione sviluppata appositamente per garantire la massima aderenza con ogni configurazione del carico.

A bordo del Ford Ranger, la trazione integrale è declinata in una versione avanzata e a controllo elettronico del concetto di 4×4. Nei modelli dotati di trazione integrale, il passaggio dalla modalità 2×4 a quella 4×4 può avvenire anche in movimento, grazie al controllo elettronico del trasferimento della coppia. Per massimizzare la trazione o per rallentare il movimento del veicolo in discesa per un maggiore controllo, il guidatore può anche innestare le marce ridotte o bloccare elettronicamente il differenziale posteriore.

Nuova Ford Edge

La nuova Ford Edge, il SUV ‘full size’ dell’Ovale Blu, sarà offerta, in Europa, con il motore  TDCi 2.0, declinato nelle versioni da 180 cavalli, con cambio manuale a 6 marce, e 210 cavalli, con cambio automatico Powershift. Entrambe vanteranno un’efficienza di 5,8 l/100 km ed emissioni di CO2 di soli 149 g/km*. Entrambe le motorizzazioni saranno dotate, di serie, di trazione integrale intelligente Ford (Ford Intelligent All-Wheel Drive).

Leggi anche:  A settembre al via "Tra le Torri del Primitivo di Manduria"

La nuova Edge sarà dotata di tecnologie innovative come lo sterzo adattivo, che agevola la manovrabilità alle basse velocità e il controllo di strada ad andature autostradali, la riduzione attiva del rumore, che rende più confortevole l’ambiente a bordo rendendo meno percettibili i rumori del motore, e la doppia telecamera frontale con schermo Split View, che consente di migliorare la visibilità durante le manovre estendendo a 180° la visuale dello spazio antistante.

Aggiornamenti per Ford EcoSport

Ford ha aggiornato la EcoSport, il SUV ‘compact’ dell’Ovale Blu, incrementando la qualità e l’eleganza degli interni, raffinando le dinamiche di guida e aggiornando le dotazioni. La Ford EcoSport può essere ora ordinata anche senza la ruota di scorta montata posteriormente sul portellone, che diventa un’option. Con questa configurazione, risultato di un completo re-design del posteriore, gli ingombri si riducono ulteriormente portando la lunghezza totale dell’auto a soli 4 metri. Anche le cerniere del portellone sono state modificate, per facilitare l’apertura parziale agevolando l’accessibilità negli spazi stretti.

Le Ford EcoSport prive di ruota di scorta posteriore sono dotate di serie di un kit di riparazione d’emergenza. Tutte le EcoSport sono ora dotate anche del sistema EasyFuel, la tecnologia Ford che impedisce di confondere il tipo di carburante al rifornimento. All’interno, i sedili, ora riscaldabili, sono disponibili anche con rifiniture in pelle, il volante, il pannello strumenti, la console centrale e i rivestimenti delle porte sono stati aggiornati nel design, sono state aggiunte eleganti cromature e la leva del freno a mano è stata riposizionata per una maggiore ergonomia.

Il comfort è stato incrementato anche grazie alla minore rumorosità garantita dai materiali fonoassorbenti di maggiore spessore, e ora è possibile dotare la EcoSport di cristalli posteriori oscurati. Ford ha aggiunto alla dotazione tecnologica il parabrezza e i retrovisori riscaldabili. I modelli dotati del sistema di connettività SYNC si avvalgono, ora, di uno schermo a colori da 4”.

Ford ha inoltre aggiornato la taratura di sospensioni, servosterzo e controllo elettronico di stabilità (ESC). L’intera gamma motori di EcoSport è ora allineata alla normativa Euro 6, e l’accoppiamento motore-cambio è stato rivisto per garantire più coppia ai bassi regimi e una migliore guidabilità. E’ ora disponibile, inoltre, il cambio automatico Powershift. Il motore TDCi 1.5 guadagna 5 cavalli di potenza, passando da 90 a 95, e riduce nel contempo emissioni e consumi, rispettivamente a 115 g/km di CO2 e 4,4 l/100 km. Il motore EcoBoost 1.0 a 3 cilindri emette 125 g/km di CO2 e raggiunge un’efficienza di 5,4 l/100km, mentre l’altro motore a benzina, il Ti-VCT 1.5, accoppiabile al cambio Powershift, emette soli 149 g/km di CO2 e raggiunge un’efficienza di 6,3 l/100 km. La nuova ed elegante serie Titanium S, inoltre, sarà disponibile anche con motore EcoBoost 1.0 da 140 cavalli, il più potente motore di cubatura inferiore a un litro disponibile sul mercato.

Leggi anche:  EasyPark: parcheggiare con l'app è il new normal

“L’EcoSport è un SUV compatto, accessibile e brillante, e con questi aggiornamenti diventa ancora più dinamico ed elegante”, ha spiegato Joe Bakaj, Vice Presidente Sviluppo Prodotti, di Ford Europa. “L’EcoSport nasce per adattarsi alle condizioni ambientali più avverse in tutto il mondo, e ora è ancora più idoneo alle strade europee grazie allo straordinario lavoro effettuato dagli ingegneri Ford presso il Centro Prove di Lommel, dove sono state ulteriormente rifinite le dinamiche di guida.”

Nuove tecnologie per Ford Kuga

La Ford Kuga sarà disponibile per la prima volta con il sistema di connettività SYNC 2, che permette di collegare e di utilizzare i comandi vocali con linguaggio naturale per gestire smartphone e tablet, impianto audio, climatizzatore e navigatore. Il SYNC 2 è dotato di touchscreen da 8”, utilizzato anche per mostrare le immagini trasmesse dalla telecamera posteriore in fase di retromarcia. Ford ha aggiornato anche la gamma dei colori, introducendo i colori micalizzati Instinct Green e Shadow Black, e modificato l’apertura del tetto panoramico, ora operabile anche a distanza, per migliorare la ventilazione dell’abitacolo.

La Kuga è disponibile con cambio manuale o automatico Powershift, entrambi a 6 marce, quest’ultimo accoppiabile anche alla trazione integrale intelligente Ford AWD. L’offerta dei motori include l’EcoBoost 1.5 da 120 e 150 cavalli, con 143 g/km di emissioni di CO2, e il TDCi 2.0 da 120, 150 e 180 cavalli, con emissioni a partire da 120 g/km.