Autismo, arriva la app per aiutare i ragazzi a essere autonomi

Spiegato un nuovo metodo per migliorare le capacità di apprendimento dei figli affetti da autismo

I ricercatori inglesi guidato da Jonathan Green, della University of Manchester, in un articolo  pubblicato su The Lancet illustrano un sistema di comunicazione innovativo mirato ad aumentare le capacità di apprendimento dei bambini affetti da questa forma di disturbo cognitivo, di cui di recente è stato individuato il gene scatenante.
Non sono certo i vaccini infatti, come si credeva erroneamente un tempo, a causare l’autismo, i cui fattori di sviluppo sono già presenti durante la gestazione.

Una tecnica di ascolto

“Non si tratta né di una cura e nemmeno di nulla di magico – ha spiegato Green – ma di un metodo di ascolto che implica la comprensione da parte dei genitori dei messaggi che vengono inviati comunque dai bambini ne favorisce così il dialogo con effetti duraturi”.

La ricerca ha coinvolto 152 bambini con diagnosi di autismo grave, insieme ai loro genitori, per i quali è previsto un corso di formazione della durata di un anno. A beneficiare maggiormente di questo metodo, chiamato Pre-School Autism Communication Therapy or PACT, sono stati i bambini più piccoli, di età tra i due e i quattro anni.

Favorire lo sviluppo cognitivo

Questo campione ha mostrato un miglioramento significativo delle proprie capacità comunicative, dopo una valutazione a distanza di 5 o 6 anni.

Ai genitori viene insegnato come comunicare coi propri figli cogliendo gli spunti che arrivano da loro mentre giocano o mentre sono impegnati in altre attività. In questo modo incrementando le occasioni di interazione, l’ascolto, il dialogo e la partecipazione, viene favorito lo sviluppo cognitivo dei bambini, migliorandone la qualità di vita.