Un confronto quotidiano con la bilancia rafforza la consapevolezza dei traguardi raggiunti

Se vi siete prefissi l’obiettivo di perdere peso, potreste trovare una preziosa alleata proprio nella bilancia: pesarsi ogni giorno, secondo uno studio della University of Pittsburgh School of Nursing e dell’Università della California di San Francisco, aiuterebbe infatti a perseguire lo scopo.

La bilancia non è nostra nemica

Dimagrire non è facile e se fare i conti con la bilancia potrebbe sembrare scoraggiante, lo studio presentato alle American Heart Association’s Scientific Sessions 2018 rivela invece che salire sulla bilancia da sei a sette volte alla settimana facilita il mantenimento degli obiettivi di peso che ci si è prefissati.
I ricercatori hanno esaminato 1.042 adulti, 78% di maschi, di un’età media di 47 anni, analizzando i dati di peso trasmessi a distanza nell’ambito dell’Health eHeart, uno studio prospettico condotto su un campione online.

Lo studio

I volontari si sono pesati a casa normalmente, senza interventi, orientamento o incentivi per la perdita di peso da parte dei ricercatori. I risultati mostrano che chi non si pesa mai o lo fa solo una volta alla settimana non perde peso nell’anno successivo. Coloro che invece salgono sulla bilancia da sei a sette volte alla settimana hanno una significativa perdita di peso (1,7 per cento) in 12 mesi. L’ipotesi dei ricercatori è semplice: tenere traccia dei cambiamenti aumenta la consapevolezza degli sforzi fatti, influenzando positivamente il percorso di dimagrimento.
Una recente ricerca ha portato all’incredibile scoperta di una molecola in grado di bruciare i grassi con il freddo e l’esercizio, un particolare tipo di ormone è in grado di influenzare profondamente il metabolismo; uno dei segreti per dimagrire consiste nel mangiare lentamente: l’abitudine di masticare con calma aumenta infatti il senso di sazietà e favorisce un minor accumulo di grassi. A sostenerlo sono già diversi studi, tra cui una ricerca giapponese che aveva spiegato l’importanza di mangiare senza fretta: mangiare “al volo” può rivelarsi davvero dannoso per la nostra salute, favorendo l’obesità e i disturbi metabolici.