Il 19 marzo si celebra la Festa del Papà, una ricorrenza che Gigaset associa alla voglia di stare sempre in contatto con il proprio genitore. Per questo ha appositamente sviluppato soluzioni per una comunicazione fluida, facile, immediatamente disponibile e per garantire la sicurezza del genitore lontano

Non in tutto il mondo il 19 marzo è la Festa del Papà, le date per la celebrazione sono differenti in molti Paesi, ma in Italia, come in molti altri di tradizione cattolica, la Festa del Papà viene celebrata il giorno di San Giuseppe. Oltre alle zeppole, la tradizione vuole che la ricorrenza venga accompagnata con un dono. I papà sono spesso lontani e Gigaset ha immaginato che un bel pensiero per la loro festa fosse un apparecchio che li avvicinasse ai propri figli.

Gigaset è leader nella comunicazione mobile cordless ma anche in quella cellulare GSM. Proprio in questo ultimo segmento ha recentemente presentato il Gigaset GL590, un cellulare pensato e ingegnerizzato per il pubblico senior. Un robusto apparecchio dal design a conchiglia, dual sim, con una batteria che vanta una durata di 550 ore in stand by e di oltre 10 ore in conversazione. Il display del Gigaset GL590 misura 2,8 pollici (7,3 cm di diagonale) è a colori in formato QVGA, 240px x 320px e ad alto contrasto. I tasti di selezione sono ad isola, molto grandi e chiaramente definiti. Il volume della suoneria e delle chiamate può essere impostato su “molto alto”, garantendo agli utenti di sentire molto bene quando il telefono squilla e comprendere perfettamente e senza alcuna interferenza le conversazioni. Sul retro del cellulare, sulla parte anteriore a cellulare chiuso, è posizionato un pulsante di colore arancione destinato all’SOS. Premendolo ci si garantisce una rapida assistenza in caso di emergenza ed è quindi un elemento cruciale di sicurezza per una persona più in là con gli anni. La funzione SOS permette di chiedere aiuto velocemente fino a 5 numeri preimpostati in caso di emergenza. È sufficiente premere il pulsante e la funzione si attiverà in automatico chiamando il primo numero. È anche possibile impostare il telefono in modo che venga attivato un forte segnale di allarme quando si preme il pulsante SOS in modo da attirare l’attenzione delle persone nelle immediate vicinanze.

Leggi anche:  Levissima lancia il servizio a domicilio

Nel comparto cordless, vera eccellenza dell’azienda, Gigaset ha lanciato il nuovo E720, il telefono parlante. La composizione del numero telefonico è facilitata dall’assistenza della funzione di “annuncio vocale”, un’innovativa funzionalità a bordo del nuovo Gigaset E720. Ogni numero composto viene letto ad alta voce quando viene premuto il suo tasto e vengono annunciati i nomi dei contatti memorizzati nella rubrica. Il feedback acustico è un grande vantaggio per gli utenti con problemi di vista. Se un numero è stato memorizzato nella rubrica, il Gigaset E720 annuncia il nome o il numero quando si riceve una chiamata, in modo che l’utente sappia subito chi sta chiamando. All’annuncio vocale si può aggiungere anche un segnale visivo. L’ampio display a colori TFT da 2,2 ” si può illuminare in un bel verde quando un contatto memorizzato chiama.

Il display luminoso ha anche una funzione di ingrandimento e quattro combinazioni di colori, nero, bianco, verde e blu. Con il modello E720 Gigaset l’apparecchio acustico compatibile  si trasforma in un ricevitore vivavoce al quale vengono trasferite direttamente le chiamate attraverso Bluetooth 4.2. Le persone con problemi di udito possono sperimentare una maggiore praticità e una qualità del suono completamente nuova quando telefonano. Gigaset E720 è un telefono per tutta la famiglia ma si adatta particolarmente alle esigenze dell’utenza senior. Alla pressione del tasto di composizione rapida A, viene avviata una catena di chiamate di emergenza e vengono composti fino a quattro numeri memorizzati uno dopo l’altro, fino a quando qualcuno non risponde al telefono. Questo permette che in caso di emergenza non si debba cercare il numero giusto, ma basta semplicemente premere un tasto. Una causa di preoccupazione è data dal non riuscire a contattare un congiunto o se il numero selezionato non risponde alle chiamate. Gigaset E720 presenta una funzione di risposta automatica alle chiamate. La persona chiamata può ascoltare e parlare, in caso di emergenza, in vivavoce.

Leggi anche:  Amazon.it svela la classifica delle 10 città più romantiche in Italia

L’indipendenza dei papà (ma anche delle mamme) è spesso fonte di preoccupazioni per i figli lontani. Gigaset ci ha pensato ed ha sviluppato un sistema di monitoraggio e sorveglianza assolutamente non invasivo ma che offre anche maggiore serenità ai senior stessi, ben consci che la capacità di prendersi cura di sé stessi diminuisce.

Da questa necessità nasce l’ecosistema Gigaset Smart Care che si compone da sensori universali per finestre e porte, rilevatori di movimento, un pulsante SOS che funge da pulsante di allarme e può essere completato da un cordless Gigaset appositamente studiato per questa soluzione. I componenti di Gigaset Smart Care comunicano in modalità wireless con una stazione base. Il cloud valuta i dati, li inserisce in un contesto e li confronta con i parametri precedentemente impostati nel sistema.
In buona sostanza il sistema Gigaset Smart Care controlla le irregolarità nella routine quotidiana dei senior e fornisce informazioni affidabili tramite l’App Smart Care o suona un allarme avviando una telefonata. I vari sensori su finestre, porte e stanze rilevano la presenza in casa o nella stanza, se le porte sono aperte o chiuse e se la casa è stata areata.

È possibile registrare anche i periodi di riposo, come il pisolino pomeridiano o l’intervallo dell’ora in cui ci si alza al mattino. Tutte le abitudini quotidiane sono configurate e caricate in modo personalizzato sull’App Gigaset Smart Care per smartphone e anche i servizi di cura personale e specializzata possono anche essere integrati nell’App, per offrire un’assistenza ancora più singolarmente dedicata.

Leggi anche:  Amazon.it svela la classifica delle 10 città più romantiche in Italia

Ogni deviazione seppur minima dalla routine abituale, allerta i famigliari che possono immediatamente intervenire. La soluzione offre, oltre al monitoraggio attivo, tanta tranquillità a tutta la famiglia, componenti senior compresi. Una vera e concreta testimonianza d’amore e di attenzione filiale che si può concretizzare il prossimo 19 marzo. Gli apparecchi Gigaset sono disponibili sul sito internet della società dove l’azienda avvierà una particolare campagna promozionale dedicata al modello E720 per celebrare la Festa del Papà. I telefoni cordless Gigaset sono inoltre disponibili presso i migliori rivenditori e su Amazon.