Interlem anche quest’anno ha voluto onorare il proprio impegno nel fornire un contributo concreto ad iniziative di ordine sociale. Interlem infatti ha sponsorizzato anche l’edizione 2014 (la quarta dalla sua istituzione) del premio annuale per una Tesi di Laurea sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica

La serata di premiazione, organizzata dal Rotary Club Sesto Milium-Centenario, si è svolta lo scorso 27 maggio presso l’Hotel Barone di Sassj, a Sesto San Giovanni.

La manifestazione annuale si è conclusa con la tradizionale consegna dei premi di laurea in denaro a giovani studenti/dottori di talento che hanno presentato la tesi più meritevole su un aspetto così importante per la società moderna come la ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica. Massimiliano Riva, presidente del Gruppo Interlem, ha avuto il piacere di consegnare l’ambito premio ad Andrea Paggiaro, laureato in Bioingegneria presso la Università degli Studi di Padova e autore di una tesi, svolta presso l’Ospedale IRCSS San Camillo del Lido di Venezia, dal titolo: “Sviluppo di una GUI per l’analisi automatizzata della variabilità del potenziale evento-correlato P300 con test su dati reali di soggetti sani e affetti da SLA”.

“E’ stata una serata importante – ha sottolineato Massimiliano Riva – che fa riflettere. La partecipazione a queste iniziative genera sempre speranza. Speranza nel futuro e speranza nel vedere tanti giovani neolaureati impegnarsi e sacrificarsi con determinazione e volontà per una affermazione nel proprio lavoro, ma soprattutto per prevenire le malattie e migliorare le condizioni dei malati”.

Leggi anche:  Con Unopiù il “Black Friday” diventa “GREEN”

Per questo motivo noi di Interlem prestiamo da sempre molta attenzione a questa iniziativa del Rotary e dell’Aisla Onlus che punta a sostenere borse di studio per la ricerca contro la SLA. Siamo lieti di poter prendere atto che anche quest’anno l’iniziativa ha destato grande interesse e ha ottenuto un forte impulso”.

La quarta edizione del Premio per una Tesi di laurea sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica ha visto ricevere ben quindici candidature provenienti da tutta Italia. Le tesi sono state passate al vaglio della commissione giudicatrice, che, quest’anno, era composta dai seguenti membri esterni: Dott. Giovanni Longoni, presidente della giuria, Prof. Emanuele Borgonovo, promotore del premio e coordinatore, Dott. Massimo Corbo, Dott.ssa Elena Galassini, Dott. Valentino Lembo, Dott. Alessandro Marocchi, Dott. Andrea Millul, Dott.Gabriele Mora e Dott. Nicola Ticozzi.

“Non ci stancheremo mai di dare il nostro contributo – ha concluso Riva – ad iniziative che vadano nella direzione del sostegno alla ricerca e della valorizzazione di giovani ricercatori, in quanto siamo convinti che sia proprio questa la chiave di un futuro migliore per tutti noi.”