Uno studio della Loma Linda University afferma che una dieta vegetariana previene la maggior parte dei rischi per la salute

Frutta e verdura ti allungano la vita. Questo è il risultato di uno studio della Loma Linda University, in California, che ha analizzato i dati clinici di 73mila persone per 6 anni. Il team di ricercatori guidati dal dott. Michael J. Orlich ha così scoperto che i vegetariani sono i più protetti dalle malattie cardiovascolari, ma potrebbero essere più resistenti anche ad altre patologie.

La ricerca

I ricercatori hanno suddiviso il campione in cinque gruppi diversi: onnivori, semi vegetariani, coloro che non mangiano carne ma consumano pesce, chi non mangia carne e pesce ma consuma uova e latticini e vegani. Dall’analisi dei dati è emerso che la percentuale di mortalità fra onnivori e i vari tipi di vegetariani varia dallo 0.88% al 12% a seconda della dieta seguita. Dalla ricerca è anche emerso che negli uomini la riduzione di mortalità è più evidente.

Altri studi avevano già dimostrato che la dieta mediterranea, ricca di frutta e verdura, rallenta il declino del cervello e allunga la vita.

Leggi anche:  Aspria Harbour Club, i tips da seguire per un Natale pieno di benessere