Gasparri dopo la vittoria della nazionale ha definito “boriosi e coglioni” gli inglesi su Twitter. La polemica è scattata in automatico

Sabato la nazionale guidata da Cesare Prandelli ha sconfitto per 2 a 1 l’Inghilterra scatenando la gioia sui social network dei tifosi azzurri. Tra questi c’era anche il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, che su Twitter ha commentato la vittoria con un tweet forse inappropriato. Verso le 2 di notte, poco dopo il fischio finale, l’ex ministro delle Comunicazioni ha scritto: “Fa piacere mandare a fare…gli inglesi, boriosi e coglioni”.

Le reazioni

Il tweet di Gasparri ha suscitato perlopiù reazioni negative fra il popolo del social network, la piattaforma principe per seguire i Mondiali di Calcio. Un utente gli propone di candidarsi a prossimo ministro degli Esteri, altri invece gli consigliano di darsi alla comicità di professione. Il quotidiano britannico ha risposto in un articolo agli insulti di Gasparri mentre Wired Italia ha scritto: “togliete Twitter a @gasparripdl (è per il suo bene)”.

Gasparri dal canto suo ha risposto alle critiche come ha sempre fatto: bloccando i contestastori e rispondendo per le rime a chi non è d’accordo con lui. “Ottimo e di soddisfazione poter bloccare qualche decina di stupidi, rifiuti in discarica, diversi querelati, identificati tutti gli anonimi”, ha twittato il senatore.

Leggi anche:  La guida delle Seychelles in un'app