L’ormone dell’amore, che secondo recenti ricerche può provocare paura e ansia e spingerci a dire bugie a fin di bene, avrebbe anche un ruolo significativo nella riparazione dei muscoli.

E’ quanto sostenuto da alcuni ricercatori del’Università della Californi, Berkeley: l’ossitocina, ormone connesso con il nutrimento materno, il parto, il sesso e la socializzazione, secondo lo studio pubblicato sulla rivista Nature Communications può essere utilizzata nel trattamento per la perdita di massa muscolare legata all’invecchiamento. Con l’avanzare dell’età infatti la capacità del muscolo di ripararsi diminuisce.

Una soluzione non associata al cancro 

“Purtroppo, la maggior parte delle molecole finora scoperte per aumentare la rigenerazione dei tessuti sono anche associate al cancro, cosa che limita il loro potenziale uso nel trattamento degli esseri umani”, spiega l’autore principale dello studio Irina Conboy.

“La nostra missione è di trovare una molecola che non solo ringiovanisca i vecchi muscoli e gli altri tessuti, ma che possa anche essere utilizzata a lungo termine senza aumentare il rischio di cancro”.

In questo senso il gruppo di ricerca guarda all’ossitocina come ad una possibile soluzione, perché non è associata ai tumori e perché non interferisce con il sistema immunitario.