Nei parchi del capoluogo lombardo sono state poste con ottimi risultatii  400 Bat-box a cui se ne aggiungeranno altre 100

Milano ha scelto la disinfestazione naturale per eliminare il problema delle zanzare nei parchi della città. Nel capoluogo lombardo sono state installate 400 Bat Box, dei rifugi per i pipistrelli che si nutrono di questi fastidiosi insetti. Ad un anno dalla posa delle casette per chirotteri il 4% è già stato visitato. Un risultato importante se si considera che in media si aspettano 2 o 3 anni per vederle abitate.

Le Bat Box sono state installate nei parchi delle Cave, Cascina Bianca, Andrea Campagna, Berna, Montanelli, Villa Reale, Giussani, Vittime dei Gulag, Lambro, Forlanini, di Trenno, Caldera e Sempione. 

Coop regala 100 nuove Bat-Box

Visti gli ottimi risultati ottenuti, Coop ha regalato 100 nuove Bat Box che si sommeranno alle prime 400 realizzate dai detenuti del carcere di Monza. L’assessore comunale all’Ambiente, Pierfrancesco Maran, ha spiegato: “Nella lotta alle zanzare i pipistrelli giocano come alleati, affiancati alla tradizionale disinfestazione in tutta la città. Per questo che abbiamo scelto di intraprendere questa strada, per una lotta bio-integrata alle zanzare, che rispetti l’ambiente e che sia al contempo efficace”.

Leggi anche:  In Spa dopo le feste