In occasione della commemorazione del viaggio nello spazio di Yuri Gagarin, il premier russo Vladimir Putin conferma che lo sviluppo aerospaziale “è una priorità”

Oggi 12 aprile ricorre l’anniversario del viaggio spaziale di Yuri Gagarin, il primo uomo a volare nello Spazio sulla navicella Vostok 1 nel 1961. In occasione delle celebrazioni a Blagoveshchensk, il premier russo Vladimir Putin ha confermato la volontà del Governo di continuare lo sviluppo aerospaziale.

Lo Spazio è “una delle priorità della politica statale”, ha detto Putin. Nei prossimi 7 anni Mosca spenderà circa 51,8 miliardi di dollari per rimanere una fra le nazioni leader nel campo dei viaggi spaziali. Attualmente diverse agenzie spaziali mondiali, tra queste anche l’Esa, e società di telecomunicazioni utilizzano i razzi russi Soyuz per trasportare materiale al di fuori dell’atmosfera. 

Leggi anche:  "Il mio gioco preferito - seconda parte", il nuovo disco di Nek