A Terni due romeni vendevano per strada falsi iPhone cinesi come se fossero originali. I due sono stati denunciati

Continuano le truffe riguardanti i prodotti Apple, in particolare iPhone e Ipad. Dopo gli arresti a Napoli e Perugia, la polizia di Terni ha fermato due romeni di 39 e 34 anni che vendevano per strada smartphone della Mela a prezzo ridotto. I device in realtà erano delle riproduzioni cinesi.

Le forze dell’ordine sono intervenute a seguito delle segnalazioni dei cittadini. I due romeni si avvicinavano ai passanti offrendo falsi iPhone a prezzi intorno ai 100 euro. Gli smartphone, delle perfette riproduzioni cinesi, erano stati acquistati per 20 euro l’uno al mercato di Porta Portese, a Roma. Oltre ad essere falsi, i device una volta accesi non funzionavano in alcun modo.

Leggi anche:  Hannspree per la natura