Il WWF rivela che ogni anno vengono scoperte 18mila nuove specie animali e vegetali ma l’uomo ha accelerato il processo di estinzione di quasi mille volte

Dal primo rapporto di WWF Italia sulla biodiversità emerge un quadro di luci e ombre. Sulla Terra vivono circa 5 milioni di specie animali e vegetali diverse e ogni anno ne vengono scoperte 18mila nuove, tra queste anche lo squalo che “cammina”. I dati sono stati illustrati durante la presentazione della vendita su eBay dei panda di cartapesta in edizione limitata, realizzati grazie al contributo di numerose celebrità e degli studenti delle scuole d’arte di tutta Italia.

L’uomo accelera l’estinzione

Dal rapporto è emerso anche che il tasso di estinzione dovuto alle attività umane è “mille volte superiore al tasso di estinzione naturale, con popolazioni di vertebrati diminuite di un terzo negli ultimi quarant’anni, 21.286 specie a rischio estinzione su 71.576”. Gli esperti stimano che entro il 2080 la metà delle specie di piante e animali scompariranno dal Pianeta

Attualmente solo il 25% della biosfera non è toccata dall’uomo e questo mette in pericolo l’intera biodiversità. Sintomo di questo fenomeno è la situazione drammatica in cui vivono i koala, che vedono il loro habitat ridursi a causa del surriscaldamento globale e dell’urbanizzazione.

Leggi anche:  I suoni che ci sono mancati di più durante la pandemia