Amazon per la sua seconda sede ha scelto di dividerla tra Long Island City a New York e Crystal City in Virginia. Ogni edificio ospiterà 25mila dipendenti

Amazon ha intenzione di realizzare una seconda sede oltre a quella di Seattle e per scegliere la località in cui costruirla ha indetto una sorta di concorso che ha coinvolto quasi 250 città negli Stati Uniti. Oggi, secondo quanto riporta il New York Times, il colosso dell’e-commerce ha finalmente preso una decisione. L’azienda fondata da Jeff Bezos sarebbe intenzionata a suddividere i suoi uffici tra Long Island City, nel quartiere del Queens di New York, e Crystal City, cittadina della Virginia a pochi chilometri da Washington. La scelta di Amazon di suddividere la sede in due diverse località ha sorpreso un po’ tutti. Il progetto di Amazon è quello di costruire due edifici identici in grado di ospitare ognuno 25mila dipendenti.

Alcuni dirigenti di Amazon avrebbero già incontrato nelle scorse settimane Andrew Cuoco e Bill de Blasio, rispettivamente governatore e sindaco di New York. Entrambi avrebbero intenzione di corrispondere al portale per il commercio online una serie di agevolazioni pur di accaparrarsi il suo favore e il giro d’affari potenziale derivanti dalla nuova sede. Il colosso dell’e-commerce ha annunciato che investirà nella nuova sede ben 5 miliardi di dollari e che il progetto porterà circa 50mila nuovi posti di lavoro.

Leggi anche:  Bose Frames: arriva in Italia il nuovo e rivoluzionario dispositivo indossabile