Anticoncezionali, arriva la prima pillola mensile
Fonte: Paginemediche

Addio contraccettivi quotidiani: la pillola intelligente è a lento rilascio e si potrà assumere una volta al mese

A breve non sarà più necessario ricordarsi di prendere la pillola tutti i giorni: è pronta infatti la prima pillola anticoncezionale intelligente, che si prende solo una volta al mese, sviluppata da Brigham and Women’s Hospital e Massachusetts Institute of Technology (Mit)di Boston.

Un rimedio alle dimenticanze

Questo contraccettivo,  sperimentato con successo sui maiali e descritto sulla rivista Science Translational Medicine, è stato pensato per fermarsi nello stomaco e rilasciare lentamente i suoi principi attivi.

Uno dei problemi più comuni legati all’assunzione delle attuali pillole anticoncezionali è proprio il fatto che la metà delle donne dimentica una dose ogni tre mesi, con un aumento del rischio di restare incinte pari al 9% in un anno.

Ecco perché la ricerca scientifica ha lavorato in funzione di sviluppare un contraccettivo orale da prendere una volta al mese,  che garantisse una migliore efficacia.

Come funziona

Il farmaco è presente all’interno di un minuscolo vettore con sei braccia rivestite da una capsula ingeribile. Arrivate nello stomaco, le braccia si aprono gradualmente rilasciando il farmaco.
La capsula intelligente resta ferma nello stomaco in quanto le sue dimensioni sono maggiori di quelle della valvola che collega stomaco a intestino.
Si tratta di un metodo efficace, al momento sperimentato solo sui maiali, nel cui sangue la dose di anticoncezionale resta stabile per 29 giorni dall’ingestione.

«La nostra capsula rappresenta un avanzamento decisivo verso la possibilità di dotare le donne di un contraccettivo da prendere solo una volta al mese», spiega l’autore principale del lavoro Giovanni Traverso. «Abbiamo iniziato il nostro lavoro per estendere la durata di terapie con farmaci per la malaria, la tubercolosi e l’Hiv. Ma presto – conclude – ci siamo resi conto del potenziale impatto di un contraccettivo simile. Siamo entusiasti di poter riferire i nostri progressi verso tale obiettivo».

Recentemente i ricercatori del Kth Royal Insistitute of Technology di Stoccolma hanno invece messo a punto un nuovo anticoncezionale naturale e senza ormoni, che si basa su una sostanza proveniente dai crostacei.

Leggi anche:  Quali scene di film fanno bene al nostro cuore?