Giornata della Terra 2021. L'impegno di Gigaset.

Il 22 aprile, Giornata della Terra, è la ricorrenza per richiamare tutti gli abitanti del pianeta e i loro governanti ad uno sforzo comune per preservare l’ambiente che ci ospita. Gigaset è concretamente impegnata nella battaglia per l’ambiente e quotidianamente si impegna a mantenere ecosostenibile la produzione, i propri prodotti e tutti i processi correlati

Materiali, processi produttivi, trasporti, imballaggi. Con l’attenzione ad ogni dettaglio Gigaset contribuisce alla difesa dell’ambiente.

Il tema della “Giornata della Terra – 2021” è «Restore Our Earth», non soltanto un invito a ridurre tutto quanto impatta sul nostro ambiente, ma anche cosa possiamo fare per rimediare ai danni causati nel corso degli anni.

Gigaset, è impegnata a prestare la massima attenzione alla produzione rispettosa dell’ambiente e all’utilizzo di materiali che possono essere riciclati.

Nei processi di produzione si risparmia acqua ed elettricità e si punta sull’energia verde, al 100% zero CO2.

Gigaset attribuisce grande importanza alla riciclabilità e all’uso consapevole dei materiali ed è impegnata nell’ecosostenibilità fin nei dettagli, ad esempio le istruzioni per l’uso dei propri apparecchi sono stampate esclusivamente su materiale riciclato.

L’efficienza delle confezioni

Un prodotto di valore dev’essere, secondo Gigaset, anche ben confezionato. I motivi per un buon imballaggio sono sostanzialmente due: per garantire la sicurezza durante il trasporto per far giungere il prodotto in perfette condizioni al consumatore e affinché la qualità ed il design dei prodotti si evidenzi sin dalla confezione.

Leggi anche:  La nuova linea di orologi Super AVI di Breitling rende omaggio alla storia dell’aviazione

L’importanza del confezionamento è dimostrata anche dal fenomeno dell’«unboxing», non è inusuale che un consumatore condivida sui social il proprio acquisto fin dalla fase del disimballo. Anche per questo Gigaset mantiene gli imballi dei propri prodotti su standard alti e si approvvigiona di materiali ecocompatibili e riciclabili.

L’ecosostenibilità Gigaset

Tutte le confezioni Gigaset sono composte per oltre il 90% da materiale riciclato. Per esempio, sono stati eliminati quasi tutti gli elementi in plastica sostituiti con elementi fabbricati in materiali compostabili. Gigaset si fa vanto anche per le confezioni di carta a base di cellulosa, composta per il 70% da carta riciclata e per il restante 30% da fibre erbacee, rapidamente rinnovabili, provenienti da aree nell’immediata vicinanza ai siti produttivi tedeschi.

L’ottimizzazione dei trasporti

Ogni prodotto Gigaset è confezionato nel miglior modo possibile e con il minor impiego possibile di risorse.

Ciò garantisce volumi di trasporto inferiori che consentono una movimentazione multicolli contemporanea. Gigaset collabora con grande intensità con i fornitori regionali per garantire distanze più brevi e un rafforzamento delle economie locali. Tutto questo impatta naturalmente anche in modo non indifferente sulla quantità di CO2 immesso nell’atmosfera.

Tecnologia ECO DECT

Ovviamente anche i telefoni cordless Gigaset necessitano di elettricità, ma la ricerca e sviluppo dell’azienda ha sviluppato una tecnologia completamente nuova per il risparmio energetico in modalità di stand by.

Leggi anche:  Golf GTI Clubsport 45 e GTI con cambio manuale disponibili in Italia

Grazie alla tecnologia ECO DECT, il consumo di energia e la potenza di trasmissione tra il portatile e la stazione base sono stati considerevolmente ridotti. Un dispositivo di comunicazione Gigaset consente dunque anche un risparmio in energia elettrica.

“Come Gigaset siamo convinti che uno stile di vita sostenibile non richieda alcun compromesso in termini di qualità e prestazioni. Per tutelare il nostro pianeta lavoriamo e pensiamo per creare soluzioni sostenibili con design innovativi. Uno dei nostri principali obiettivi è ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente nell’utilizzo quotidiano dei nostri prodotti, collaborando con i nostri clienti per un futuro migliore” ha commentato Elena Pavesi, AD di Gigaset Communication Italia.