Intrattenimento per i malati del Policlinico Gemelli di Roma, grazie al progetto in Italia che porta i cinema in ospedale

E’ Rocco Bellantone, preside della Facoltà di Medicina, a spiegare gli obiettivi della nuova sala: ”Il valore aggiunto di questo progetto all’interno di un Policlinico Universitario all’avanguardia qual è il Gemelli è di affiancare alla “terapia del sollievo”, che somministreremo ai nostri degenti, grandi e piccoli, all’interno dell’innovativa sala cinematografica, l’attività di ricerca che attraverso protocolli clinici allo studio ci porterà a misurare, anche grazie al contributo di altri centri ospedalieri che insieme a MediCinema si stanno cimentando in questa stimolante e originale esperienza, l’efficacia della “cinematerapia” sui malati”.

Un sala per tutti

Così viene spiegato il progetto che porta al Policlinico Gemelli di Roma la prima sala cinematografica MediCinema italiana, grazie anche alla partnership di The Walt Disney Company Italia, Rai Cinema, e la Rai attraverso la raccolta fondi solidale promossa sulle sue reti a gennaio di quest’anno. La sala è pensata per accogliere al suo interno anche le persone non autosufficienti, pazienti a letto o su sedia a rotelle. Si spera che il progetto dia il via ad altri simili in città italiane con grandi ospedali, tenendo come elemento più innovativo l’aspetto dell’integrazione della sala all’interno dell’ospedale, la novità più interessante.

Una programmazione intelligente

Se è già stato dimostrato che guardare un film può riattivare il cervello di una persona in coma, ora l’idea è quella usare il cinema per migliorare la qualità della degenza dei ricoverati in ospedale, aiutandoli a vivere la propria condizione aggiungendo momenti di normalità, come andare al cinema con i propri cari. 

“Oggi è un giorno speciale per il Policlinico Gemelli” – ha dichiarato Giovanni Raimondi, presidente della Fondazione Policlinico universitario A. Gemelli.

La programmazione seguirà un piano di appuntamenti settimanali divisi tra adulti e bambini, selezionando i contenuti anche in base alla tipologia di pazienti coinvolti. In occasione dell’inaugurazione è stato proiettato il nuovo film Il Libro della Giungla, diretto da Jon Favreau, la rivisitazione in chiave live action del classico Disney.

Leggi anche:  Canon Digital Imaging Partner del Festival Cortona On The Move 2021