Addio notti insonni, grazie a un prototipo in grado di annullare i suoni molesti durante la notte

E’ geniale l’invenzione dei ricercatori della Northern Illinois University, che hanno messo a punto un cuscino dotato di intelligenza artificiale in grado di annullare i rumori. Un sollievo soprattutto per chi deve convivere ogni notte con un partner che russa, rendendo difficile riuscire a prendere sonno.

Il primo sistema dentro a un cuscino

Di questo miracoloso cuscino al momento ne esiste solamente un prototipo e non è ancora possibile acquistarlo nei negozi fisici o online. Altri studi in passato hanno messo a punto delle tecnologie di cancellazione del rumore da montare all’interno della testata del letto, ma questa volta si tratta del primo sistema applicabile direttamente a un cuscino.

Descritto sulla rivista IEEE/CAA Journal of Automatica Sinica, il sistema di cancellazione del rumore è capace di rilevare i suoni e di ‘contrastarli’ producendo delle onde sonore di uguale ampiezza. Al suo interno sono presenti tre microfoni: quello ‘di riferimento’ raccoglie i suoni prodotti dalla persona che russa, mentre i due ‘di errore’ hanno la funzione di intercettare i rumori ambientali.

Un algoritmo per diversi modi di russare

E’ presente inoltre un filtro adattivo che genera un segnale in grado di contrastare i suoni fastidiosi, che vengono riprodotti tramite due altoparlanti. Dato che il modo di russare delle persone può cambiare nel corso della notte, il team di ricerca ha dotato il cuscino di un algoritmo che gli consente di adattarsi a varie situazioni.

Per testare le funzioni del cuscino, i ricercatori hanno esposto un manichino sensibile al rumore a delle registrazioni di persone che russavano. Durante l’esperimento la tecnologia ha portato a una riduzione del rumore di 31 decibel nell’orecchio destro e di 30 nel sinistro. Nel complesso i risultati ottenuti sono migliori di quelli rilevati con un sistema dall’analogo funzionamento posizionato nella testata del letto, che porta invece a una riduzione del rumore di soli 22 e 21 decibel.

Questa invenzione potrebbe arrivare a risolvere il problemi di insonnia o di scarsa qualità del sonno di cui soffrono molte persone; numerosi studi hanno confermato che dormire poco ha molteplici effetti negativi sulla nostra salute: bastano 5 giorni di insonnia per danneggiare il cervello, che può arrivare addirittura a rimpicciolirsi, così come aumentano le  probabilità di sviluppare malattie cardiache, diabete e cancro.

Leggi anche:  Infezioni farmaco-resistenti, creati due nuovi antibiotici super potenti