Sul mercato, pronto per gli acquisti di Natale, il nuovo cordless di Gigaset CL390 ha tutto per farsi notare: tecnologia, qualità audio, chiarezza di visione, ergonomia, accoppiati a un design vintage, pulito, minimalista

Un monolite che ricorda quello famoso del film “2001 Odissea nello spazio”, disponibile in bianco o nero lucido, troneggerà nell’ambiente nel quale verrà posizionato, facendosi notare senza imporre la propria presenza.

Un complemento d’arredo che racchiude tecnologia e concretezza, solidità e usabilità. Il nuovo Gigaset CL390 è un cordless dalle caratteristiche spiccate, ma non invadente. La base di ricarica, sulla quale poggia verticalmente lo avvicina a una scultura vintage, dove i tasti a isola, i comandi di chiamata e il tasto di navigazione, sono, insieme agli altri comandi e allo schermo, importante ma discreto, dettagli caratterizzanti più che pulsanti funzionali.

CL390 di Gigaset, ingegnerizzato e prodotto in Germania a Bocholt, è un telefono dalle importanti caratteristiche tecnologiche. Non necessariamente la stazione base Gigaset Box deve stare nelle immediate vicinanze della base di ricarica del telefono e alla stessa possono essere collegati fino a 4 apparecchi.

Il nuovo telefono Gigaset presenta un grip saldo e sicuro, una tastiera ergonomica e illuminata, materiale di alta qualità, con le principali funzionalità del telefono immediatamente raggiungibili a portata di dito: tasto di invio/conversazione, funzione vivavoce, tasto di navigazione a 4 vie, blocco / attivazione della tastiera, suoneria on e off.

Leggi anche:  Amazon Music racconta la storia di "All I Want for Christmas Is You" di Mariah Carey

L’installazione plug & play rende Gigaset CL390 immediatamente operativo.

Forte e chiaro

L’audio del CL390 è ineccepibile.

Il vivavoce è sul portatile e non sulla base e l’apparecchio monta due profili acustici per un ascolto ottimale, in alta e bassa frequenza. L’uscita della melodia della suoneria, ce ne sono quattordici disponibili con 5 livelli di volume ciascuno, avviene direttamente tramite l’altoparlante dell’apparecchio.

Gigaset garantisce la compatibilità audio del suo CL390 con i principali apparecchi acustici in commercio.

Il display è decisamente ampio e chiaro (34×37 mm – 5,1 cm / 2” la diagonale – 96×94 pixel). L’elevato contrasto è regolabile e l’apparecchio presenta la modalità Jumbo, la disponibilità di un carattere in corpo maggiore, per una più agevole composizione e lettura.

In sleep mode il CL390 visualizza data e ora, intensità del raggio di azione, stato di carica della batteria e eventuali nuovi messaggi.

Durante la chiamata visualizza la durata della conversazione.

Oltre alla sostanza c’è di più

Gigaset CL390 presenta un’interfaccia utente davvero semplice.

L’intuitiva navigazione del menu, disponibile in varie lingue, è immediata grazie a sottomenu basati su testo e tasti funzione.

La rubrica è particolarmente ampia e può contenere fino a 150 voci.

CL390 è dotato della funzione «blacklist» che blocca le chiamate indesiderate per un massimo di 32 numeri e monta anche la funzione «baby monitor», ideale per sorvegliare i piccoli che dormono in un’altra stanza.

Leggi anche:  Assolo, il nuovo “solista” dei sigari Toscano

Il baby monitor ha funzione interfono. In caso di rilevamento di rumore viene effettuata una chiamata esterna a un telefono cellulare o una chiamata interna a tutti i portatili.

Il telefono presenta anche la funzione sveglia, con melodie regolabili e funzione snooze regolabile, giornaliera o da lunedì a venerdì.

CL390 è anche intelligente e avvisa con un tono se l’utente si allontana dal raggio di azione del sistema e quando la batteria sta per scaricarsi.

La segreteria telefonica, presente nella versione CL390A, è un’altra prerogativa di questo innovativo telefono: è integrata nell’apparecchio con fino a 20 minuti di registrazione.

Il funzionamento è semplicissimo ed avviene direttamente dal portatile. Il messaggio di risposta alla chiamata è preregistrato ma può essere modificato e personalizzato con una registrazione individuale della durata di fino a circa 170 secondi.

Sul portatile si visualizzeranno tutti i nuovi messaggi con annuncio di data e ora di ciascun messaggio. La lunghezza della registrazione è regolabile in 1, 2 o 3 minuti, oppure può essere mantenuta illimitata. L’apparecchio consente di regolare lo start del messaggio alla chiamata in entrata, immediatamente o dopo 10, 18, o 30 secondi e il messaggio ricevuto è ascoltabile direttamente dall’apparecchio.

Vi è la possibilità di ascolto remoto dei messaggi (protetti da PIN) e le registrazioni sono protette in modo illimitato da interruzioni di corrente.

Gigaset CL390 vanta la tecnologia ECO DECT per la riduzione automatica della potenza di trasmissione in base alla distanza tra il portatile e la stazione base e per le zero radiazioni in modalità standby, anche se vengono utilizzati più portatili, sempre che tutti i telefoni registrati supportino la tecnologia.