Una ricerca USA ha dimostrato che il bullismo cronico può provocare danni alla salute mentale e fisica dei giovani anche a lungo termine

Una ricerca condotta dall’equipe di scienziati del Boston Children’s Hospital, guidata da Laura Bogart, ha dimostrato che più sono gravi e durature le sevizie subite dal bambino più questo soffrirà di problemi di salute nel corso della crescita. “I nostri studi mostrano che il bullismo a lungo termine ha un impatto grave sulla salute generale del bambino e che i suoi effetti negativi possono accumularsi e peggiorare la situazione nel corso del tempo”, ha spiegato l’esperta.

Il bullismo nuoce al corpo e all’anima

I ricercatori hanno analizzato la qualità della vita di 4,297 fra bambini e adolescenti. Questi sono stati intervistati periodicamente sulle loro condizioni fisiche e mentali e sugli episodi di bullismo di cui erano protagonisti. A prescindere dall’età, i giovani colpiti da molestie segnalavano problemi di depressione, minore autostima e un generale peggioramento della salute. Nei casi di bullismo cronico i soggetti riportavano anche difficoltà nel camminare, correre e fare sport, pratica sempre meno diffusa tra gli adolescenti.

Il problema del bullismo riguarda anche la Rete. In Europa si stima che il 20% dei giovani sia stato vittima di abusi sul web. Per sensibilizzare i ragazzi sulla questione e aiutarli ad evitare i pericoli di Internet, la Polizia di Stato ha organizzato il convegno itinerante “Una vita da social“.

Leggi anche:  Aspria Harbour Club individua i cinque fitness trend per il 2023